Speciale medaglia del Presidente della Repubblica anno 2005

edizione 2019

 Luoghi dei concerti 

 Foto Gallery dove dormire dove mangiare    Produzione ed organizzazione Scrivici
 

Concert locations

  Foto Gallery Hotels Restaurants Realized   To contact
 
   

 

   
 

 

Sabato 22 Giugno 2019 / Saturday June 22nd, 2019
piazza  San Luca - PRAIANO
Ore 21 / at 9 pm

I VESUVIANI

Musica classica napoletana dal '500 al '900
Classical Neapolitan Music from the '500 to the '900 


Il repertorio della canzone classica napoletana costituisce un patrimonio senza eguali nel mondo il ‘700, ‘800 e i primi del ‘900 fino ai giorni nostri Napoli ha prodotto una quantità di canzoni
uniche nella storia universale della musica: Malafemmena, Tu vuò fa l’americano, Pigliate na Pastiglia, Caravanpetrol, Voce e Notte, Era De Maggio, O Surdato ‘nammurato è solo una piccola parte del repertorio che spazia tra gli autori più rappresentativi della canzone Classica (Bovio,Tagliaferri,E.A. Mario, Totò ecc…) eseguita con grande eleganza ma nello stesso tempo con ironia e leggerezza tale da far vivere lo spettacolo con grande coinvolgimento e divertimento.
Non mancano gli omaggi agli autori contemporanei che raccontano la Napoli dei nostri giorni quali: Pino Daniele, Carlo Faiello, Edoardo De Crescenzo, Renzo Arbore.
Il gruppo è formato da musicisti professionisti provenienti da contesti musicali più o meno diversi ma accomunati dalla passione per la musica di tradizione Partenopea e vantano collaborazioni con artisti quali: Peppe Barra, Angela Luce, Nino D’Angelo, Eugenio Bennato, Enzo Avitabile, Enzo Gragnaniello, Roberto Murolo ecc…

I VESUVIANI
Michele Maione: Percussioni
Antonio Borrelli: Mandolino e voce
Caterina Bianco: Violino e voce
Nicola Chiacchiera: Chitarra e voce

I VESUVIANI
The classical neapolitan song is a unique heritage in the world’s music history: from the XVIII century to nowadays, Naples produced a huge number of masterpieces. Malafemmena, Tu vuò fa l’americano, Voce e Notte, O Surdato ‘nnamurato are just a tiny part of them, sung by some of the most important neapolitan singers (such as Bovio, Tagliaferri, E. A. Mario, Totò etc.) with astonishing elegance but also with irony, so the public could enjoy the show with fun and entertainment. The band also commemorates  some contemporary Neapolitan singers: Pino Daniele, Carlo Faiello, Edoardo De Crescenzo, Renzo Arbore. The musicians of the band come from different musical careers but each one of them has the same passion for Naples and its music. They had the honour to work together important artists: Peppe Barra, Nino D’Angelo, Eugenio Bennato, Enzo Avitabile, Enzo Gragnianiello, Roberto Murolo etc.

THE COMPONENTS ARE:
Michele Maione: drums,
Antonio Borrelli: mandolin and vocals,
Caterino Bianco: violin and vocals,
Nicola Chiacchiera: guitar and vocals.


 
Giovedì 4 Luglio 2019 / Thursday July 4th, 2019
piazza San Luca - PRAIANO

Ore 21.30 / at 9.30 pm
LE CUNTESSE
special guest ENZO GRAGNANIELLO
Il gruppo di musica popolare tutto al femminile unito dalla passione per la tradizione e dalla ricerca di melodie e di "cunti" di donne provenienti dalla Campania, Puglia e Calabria. La seconda parte del concerto vedrà protagonista Enzo Gragnaniello, uno dei maggiori esponenti della musica cantautoriale italiana.
A female popular music group combined by the passion for the traditions, they look for songs and tales about the Southern Italy women, performing the show with polyphonic voices.  The second part of the concert will involve Enzo Gragnaniello one of the greatest Italian songwriter and singer.

"Le Cuntesse",​ un progetto tutto al femminile di musica delle tradizioni del Sud Italia.​
Le Cuntesse​ è la voce della passione​ di​ tre Donne​ virtuose, musiciste e giramondo. La loro​ musica​ è Cuore, Intelletto, Senso e Memoria antica. Il loro primo album dal titolo “Canti e Cunti del Sud”, ripropone con arrangiamenti propri canti popolari dalla Campania alla Sicilia, riferiti a​ Donne​ e​ Madonne. Il repertorio spazia da brani della tradizione a quelli di grandi autrici, autori, interpreti contemporanei (come​ Concetta Barra,​ Rosa Balistreri, Eugenio Bennato, N.C.C.P.) e anonimi del ‘600 e del ‘700 napoletano.
LE CUNTESSE​ sono interpreti e ricercartici di balli, canti e cunti tradizionali delle donne del Sud Italia, elaborati in uno spettacolo di musica, danza e voci polifoniche.

Le CUNTESSE sono:
LAURA PAOLILLO - voce, tamburi a cornice, castagnette.
Cantante napoletana, spazia dal repertorio lirico al classico napoletano alla musica delle tradizioni popolari. E' compositrice, polistrumentista (tamburi a cornice, percussioni, ciaramella) e danzatrice.

IDA RUSSO - voce, organetto, tammorra, castagnette.
Organettista e danzatrice di balli tradizionali del Sud Italia.​ Nasce ad Oslo da madre norvegese e padre napoletano. E' studiosa e appassionata di ambiente e facilitatrice della riconnessione con la natura.

EMMA VICINANZA - voce, chitarra, castagnette.
Chitarrista e cantautrice napoletana. Appassionata di fotografia, è stata per lungo tempo​ chanteuse​ nei​ bistrot​ parigini.
 

ENZO GRAGNANIELLO musicista ed autore raffinato, interprete autentico della musica di Napoli dove tuttora vive, respirando quotidianamente la città. Tre volte vincitore della "Targa Tenco", ha da poco presentato l’album “vient’ ‘e terra” che arriva a quattro anni di distanza dal precedente “Misteriosamente” ed è reduce dai riconoscimenti per la colonna sonora del film “Veleno”, del brano “Vasame” incluso nella colonna sonora di “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek (interpretata da Arisa) e del brano “L’erba cattiva” presente nella colonna sonora di “Gatta Cenerentola”.
Le Cuntesse” is a band composed just by female singers who give voice to their passion for the Southern Italy. The three musicians are virtuous, proud, gypsy women, and the music they play consists in Heart, Mind, Sensation and Ancient Memory. Their first album, “Canti e Cunti del Sud”, deals with women of Southern Italy, from the Campania to the Sicily: ten tracks of folk  ballads and songs (some written by Rosa Balistreri, Eugenio Bennato, N.C.C.P., the oldest ones by anonymous authors of the XVII and XVIII century), which mixes the voice of a whole culture with the interpretation of a unique band. In their shows, “Le Cuntesse” join the old folk dances with the polyphonic choirs.
They are: LAURA PAOLILLO: vocals, frame drums, “castagnette”. Neapolitan singer, she sings operas, Neapolitan classical songs and folk songs. She is a composer, a multi-instrumenalist and a dancer.
IDA RUSSO: vocals, accordion, “tammorra”, “castagnette”. Ida is ccordion player and dancer born in Oslo from a norwegian mother and a neapolitan father. One of her passion is the nature and how to connect with it.
EMMA VICINANZA: vocals, guitar, “castagnette”. Neapolitan guitarist, singer and composer, who loves photography; she lived in France for a while, working as a singer in Paris.
ENZO GRAGNANIELLO
Smart musician and singer, is a Neapolitan artist who lives the everyday life of Naples. He won three times the “Targa Tenco” prize, and his album “Vient’ ‘e terra” was used as soundtrack in the film “Veleno”, in “Napoli velata” and in “Gatta Cenerentola”.

 

Domenica 14  LUGLIO 2019 / Friday July  14th , 2019
piazza San Gennaro - PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm


VENTINOVE E TRENTA

Blues, swing e funk partenopeo: l'unione di culture, suoni e linguaggi dal sapore World Jazz.
Blues, swing and Neapolitan funk: blending   cultures, sounds and languages in a World Jazz taste.


I Ventinove e Trenta nascono nel 2015 quasi per caso, dalla semplice idea di due amici di tornare a divertirsi con la musica.
Curiosamente però, questo assemblaggio di fortuna si è rivelato col tempo una buona fonte di ispirazione: dai testi, concepiti integralmente in lingua napoletana,
affiorano le attitudini più evidenti dei membri della band, dall’euforia al senso di impotenza, dalla voglia di leggerezza all’arte di arrangiarsi, sempre alle prese con errori di immaturità o di distrazione.
Il tutto ben condito da un sound allegro, che accosta alla vivacità del reggae le influenze di altri generi quali il funk, la dance e lo swing.

Nel 2017 i Ventinove e Trenta hanno suonato al concerto-evento del Primo Maggio partenopeo a piazza Dante e al Newroz Festival insieme a Foja, Gazzelle e Lo Stato Sociale.
Al Premio Massimo Troisi hanno presentato una versione riarrangiata del classico della canzone napoletana “Madama Chichierchia”.
Dallo stesso anno la voce del gruppo Carlo de Rosa collabora con il collettivo Terroni Uniti, con cui ha partecipato al concerto di Capodanno a Piazza Plebiscito e allo Sherwood Festival di Padova, nonché ai brani “’O gigante dà muntagna”, “Non è che l’inizio” e “Jatevenne”.

Ad oggi, i Ventinove e Trenta hanno all’attivo oltre 50 live durante i quali hanno condiviso il palco con artisti del calibro di Lelio Morra, Piotta, Tony Tammaro, Gigi Finizio, Pepp Oh, Jovine, Ultimo, ‘O Zulù, Valentina Stella, Oyoshe, Bisca, 99 Posse, Modena City Ramblers.

I Ventinove e Trenta sono:
Carlo Maria de Rosa – Voce
Pasquale Di Marino – Batteria
Dario di Pietro - Chitarra
Antonio Di Mauro – Tastiera
Francesco Verrone – Basso, cori
Alessandro Zinno – Sassofono

 “I Ventinove e Trenta” was born as a joke by some friends who just wanted to have fun. This band, however, began to write their own songs, inspired by the Neapolitan traditions mixed with reggae, funk, dance and swing. This is the way they can express a very wide range of feelings. In 2017, they performed in the “1st of May” gig with other Italian singers: Foja, Gazzelle and Lo Stato Sociale. From then, the singer Carlo de Rosa is collaborating with the band “Terroni Uniti”, with whom he performed in the New Year’s Eve gig in Piazza Plebiscito and in the Sherwood Festival in Padova, and produced the songs “O gigante dà muntagna”, “Non è che l’inizio” e “Jatevenne”. Other singers they collaborated with are: Lelio Morra, Piotta, Tony Tammaro, Gigi Finizio, Pepp Oh, Jovine, Ultimo, ‘O Zulù, Valentina Stella, Oyoshe, Bisca, 99 Posse, Modena City Ramblers.

“I Ventinove e Trenta” are:
Carlo Maria de Rosa – Vocals
Pasquale Di Marino – Drums
Dario di Pietro - Guitar
Antonio Di Mauro – Piano
Francesco Verrone – Bass, coral vocals
Alessandro Zinno – Saxophone

 

 


Sabato 21 settembre 2019 / Saturday September 21st, 2019
piazza San Gennaro- PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm

ARS NOVA NAPOLI

Le molteplici sonorità del Sud - Italia unite e combinate con il Rebetiko greco e la musica balcanica.
The various Southern Italy sounds combined with the Greek rebetiko (Ρεμπέτικο) and the Balkan music.


 

Ars Nova Napoli nasce nel 2009 tra le strade del centro storico di Napoli come gruppo di musica popolare del sud Italia. Col tempo il gruppo si fa conoscere e delinea la sua formazione in quella attuale di sei elementi, formata da i suoi primi fondatori Marcello Squillante (fisarmonica), Antonino Anastasia (tamburi a cornice), Vincenzo Racioppi (mandolino e charango) e , aggiuntisi successivamente, Michelangelo Nusco (violino), Bruno Belardi (contrabbasso) e Gianluca Fusco (voce e chitarra), il quale sostituisce il precedente cantante Joy Napolitano, voce del gruppo fino al 2014.

Il gruppo esegue un repertorio vario , aperto alle molteplici sonorità del sud italia e non solo, dalle pizziche pugliesi alle serenate siciliane, dai classici napoletani alle tarantelle calabresi, e affacciandosi anche al di la dei confini italici scopre connessioni con il rebetiko greco e la musica balcanica. Credono con convinzione nell'importanza dell'arte di strada come mezzo di condivisione della cultura popolare e nella libera espressione artistica. Calcano piazze, vicoli, mercati e marciapiedi di tutt’Italia, e partecipano ad importanti eventi e festival tra Francia, Spagna, Grecia e Svizzera.

Ars Nova Napoli was born in 2009 in the streets of the historical part of Naples; their music is a clever mix of Italian and greek music. The components are: Marcello Squillante (accordion), Antonio Anastasia (frame drums), Vincenzo Racioppi (mandolin and charango), who were the first components, and then Michelangelo Nusco (violin), Bruno Belardi (double bass) and Gianluca Fusco (vocals and guitar), that took the place of the previous member Joy Napolitano in 2014. The band sing folk music of the whole Southern Italy (Campania, Calabria, Puglia and Sicily), but also mixed with the greek “rebetiko” and the Balcanian music. They are mainly street artists; their music flew to France, Spain, Greece and Switzerland.


 

 

 

Evento organizzato da
COMUNE DI PRAIANO
ASSOCIAZIONE PELAGOS

Direzione artistica a cura di Acquariosonoro


la partecipazione a tutti gli spettacoli libera e gratuita